Notizie e Informazioni

Multimed Blog

ALEX Test: Allergologia Molecolare per identificare le allergie

L’Allergia è una reazione del sistema immunitario verso alcune sostanze (allergeni) che, per la maggior parte delle persone, sono innocue. Sono inoltre in aumento le cosiddette “allergie crociate” o “cross-reazioni”, ossia riferite all’associazione di due o più allergeni contemporaneamente, come ad esempio polline e alimenti di origine vegetale. Come fare, quindi, una diagnosi più precisa? Oltre ai tradizionali test allergologici (Prick test, Patch test, Rast test, ecc.), oggi è possibile eseguire Alex Test, il nuovo esame per la diagnosi molecolare.

Con un unico esame del sangue è oggi possibile verificare se si è affetti da una o più tra quasi 300 allergie respiratorie e alimentari.

Tampone Molecolare Covid-19: Tutto quello che c'è da sapere

Il Test Molecolare COVID-19, conosciuto comunemente come Tampone Molecolare, è l'esame diagnostico di riferimento internazionale per la rilevazione del coronavirus SARS-CoV-2. Questo esame identifica tracce specifiche del genoma del coronavirus a partire da un tampone naso-faringeo, quindi conferma la presenza di infezione in soggetti sintomatici, pre-sintomatici o asintomatici. Il campione di secrezioni respiratorie viene processato con una tecnica di biologia molecolare chiamata real time RT-PCR (reverse transcription (rt)-Real Time PCR), che combina due PCR: prima una RT-PCR e, successivamente, una Real Time PCR per la rilevazione del genoma (RNA) del virus SARS-CoV-2.

Vaccini contro il Covid19: Come Funzionano?

Il 27 dicembre, ha avuto inizio, con il VDay, la campagna vaccinale contro il Covid-19 in tutta l’Unione Europea. Il primo vaccino ad aver ricevuto l’autorizzazione all’immissione in commercio, cioè l’approvazione delle Agenzie regolatorie EMA (per l’Europa) e AIFA (per l’Italia), è il vaccino messo a punto dalla Pfizer-BioNTech, noto anche con il nome Comirnaty o BNT162b2, e sarà questo vaccino a essere somministrato ai primi soggetti nella Fase I della campagna.

Sono stati in seguito approvati da EMA e AIFA i vaccini Moderna e Astrazeneca (con alcune indicazioni di utilizzo).

Distinguere l'Influenza Stagionale dal Covid19

Con l’avvicinarsi dell’autunno e con la riapertura delle scuole è facilmente prevedibile una fase di enorme confusione tra una semplice influenza stagionale e il COVID-19.

Si tratta, però, di un problema che abbiamo già affrontato durante i primi mesi dell’epidemia, avvenuta in Italia proprio in concomitanza con la stagione influenzale.Il nuovo coronavirus appartiene a una famiglia di virus già nota, al cui interno troviamo anche il virus che causa il raffreddore e l’influenza stagionale. 

Ne consegue che tra quest’ultima e il COVID-19 vi siano delle similarità, cosa che rende ancora più difficile fare una distinzione netta tra le due in assenza di competenze diagnostiche. 

In poche parole, il genitore di un bambino influenzato potrebbe avere difficoltà a capire di cosa si è ammalato il figlio – complice anche la comprensibile paura del momento che viviamo – con tutto ciò che questo comporta. 

Per fortuna, nonostante la presenza di diversi punti in comune, tra l’influenza stagionale e il COVID-19 sussistono delle differenze. 

Company

Multimed Network s.r.l.

Viale Affaccio, 59 - 89900 Vibo Valentia

CF/P.IVA: 03581090796 - REA: VV-

Cap. Soc. 100.000€ - Cod. Reg.

PEC: multimednetwork@pec.it